Export alimenti in Cina: le nuove regole del 2022

Federica Cuccoli

Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Il 1° gennaio 2022 entreranno in vigore le nuove misure amministrative riguardanti le importazioni di prodotti alimentari. Oltre alla registrazione dei produttori esteri, i regolamenti impongono nuovi obblighi anche in materia di imballaggi.

In Cina, la sicurezza alimentare è un argomento che sta assumendo notevole importanza. Pechino si sta fortemente concentrando nell’assicurare elevati controlli sia per gli alimenti nazionali che esteri. La General Administration of Custom China (GACC) ha introdotto nuovi regolamenti, 248 e 249, che, da inizio 2022, sostituiranno in maniera definitiva quelli introdotti nel 2012. Vediamo nel dettaglio come influenzeranno l’export di alimenti in Cina.

Come cambia la registrazione delle aziende per esportare alimenti in  Cina?

Il regolamento n. 248 sulla registrazione delle aziende alimentari importatrici apporta tre modifiche fondamentali:

I produttori esteri di alimenti importati devono ottenere l’approvazione della registrazione dal GACC

Qual è la novità? Nel regolamento che verrà sostituito solo i produttori esteri di prodotti a base di carne, prodotti ittici, prodotti lattiero-caseari (compresi gli alimenti per lattanti) e nidi di uccelli commestibili devono richiedere la registrazione. Dal 2022, tutte le aziende che esportano alimenti, di qualsiasi categoria, in Cina dovranno ottenere la registrazione.

➢ Diverse categorie di alimenti esportati in Cina, diversi metodi di registrazione

Categoria di alimentiProcedura di registrazione
Alimenti con alti livelli di rischio per la sicurezza alimentare o di sensibilità dei consumatori (carne e prodotti a base di carne, prodotti ittici, lattiero-caseari, prodotti delle api, uova e prodotti a base di uova, grassi e oli commestibili, pasta ripiena, cereali, verdure fresche e disidratate, fagioli secchi, condimenti, frutta secca, chicchi di caffè e fave di cacao non tostati, alimenti dietetici speciali, alimenti salutari)Raccomandazione al GACC dall’autorità competente del paese esportatore.
Produttori di alimenti generici con rischi inferiori, come bevande, caramelle, cioccolatoApplicato dal produttore stesso o dal suo agente incaricato.

Tuttavia, la lista non è statica. Se analisi o prove effettive mostrano che il rischio di un certo tipo di alimento è cambiato, il GACC si riserva il diritto di adeguare il metodo di applicazione del regolamento. Inoltre,se i paesi interessati e la Cina hanno un altro accordo sul metodo di registrazione, il regolamento deve essere implementato secondo l’accordo.

➢ Adatta i materiali della domanda ai diversi metodi di registrazione per esportare alimenti in Cina

A seconda del metodo di registrazione applicato all’azienda, è necessario che si presentivo documenti specifici. Il GACC aggiornerà il sistema online del China Import Food Enterprise Registration in conformità con i requisiti del nuovo regolamento, in modo da aiutare le aziende che esportano alimenti in Cina a comprendere i requisiti materiali specifici.

Il mercato cinese ti sembra sempre più complicato?
Scopri i nostri servizi di consulenza personalizzata

Con il cambiamento del sistema di registrazione, anche i metodi di revisione e verifica cambiano. Dopo aver ricevuto la domanda, il GACC avvierà una revisione sul produttore attraverso ispezione scritta, ispezione video remota, ispezione in loco e loro combinazioni. Ma una volta superata la fase di revisione, il certificato di validità emesso avrà durata di 5 anni; un anno in più rispetto all’attuale.

Cosa cambia per gli imballaggi?

esportare alimenti cina

Le aziende straniere che esportano alimenti in Cina dovranno prestare attenzione alle nuove normative relative agli imballaggi per alcuni tipi di prodotti. Difatti, la gamma di alimenti che richiedono l’etichettatura cinese stampata sulle confezioni di vendita è stata ampliata. Dal 2022 sarà obbligatoria per l’alimentazione sportiva, gli alimenti integrativi per l’infanzia, per gestanti e madri che allattano, gli alimenti salutari e per scopi dietetici.

Inoltre, prodotti a base di carne fresca o congelata, i prodotti ittici richiedono un imballaggio interno ed esterno in cinese, chiaro e facilmente distinguibile, oltre alle informazioni obbligatorie relative al lotto. Le istruzioni di utilizzo in cinese dovranno essere poste sia sulla confezione interna che su quella esterna. I produttori e gli operatori di prodotti alimentari importati sono ritenuti responsabili per le questioni relative ai loro prodotti.

La Cina rappresenta un importante partner commerciale per l’export agroalimentare italiano. Tra Maggio-Aprile 2021, le importazioni provenienti dall’Italia hanno registrato una forte crescita, registrando un +50,2%. L’import di prodotti freschi aumentano rapidamente grazie alla crescita economica del Paese, che ha portato a un reddito più alto e al consolidamento della classe media cinese.

Value China, società esperta nello sviluppo di soluzioni digitali e consulenza per il mercato cinese.

Sei interessato ad estendere il tuo business in Cina? Contattaci per avere più informazioni! info@valuechina.neta

Scopri i nostri servizi per il tuo business