I Cultural Opinion Leader conquistano la Gen Z in Cina

Federica Cuccoli

Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

Il marketing in Cina viaggia velocemente; nel giro di pochi anni, nascono nuove funzionalità che obbligano a riorganizzare tutta un’intera strategia.

Non parliamo solo di nuove funzionalità, ma anche di nuovi personaggi che cambiano lo scenario digitale. Recentemente, oltre a KOL e KOC, si sono affacciati i KOS (Key Opinion Sale), creatori di contenuti con capacità di vendita professionali, derivanti da reali esperienze lavorative. Secondo un report di Highsnobiety è possibile individuare ulteriori influencer in Cina: i Cultural Opinion Leader (COL). Chiamati così per via dell’ampia sfera di interessi che trattano, sono gli influencer più seguiti dalla Generazione Z.

Chi sono i Cultural Opinion Leader?

Questa nuova generazione di Leader di Opinione è una vera e propria rappresentante dei valori culturali della Generazione Z cinese. Cresciuti nella Cina post-90, questi influencer si avvicinano alla moda e allo streetwear seguendo i propri valori e convinzioni, nati da una specifica base culturale.

Vuoi sapere cosa possiamo fare per la tua azienda?
Visita la nostra pagina dei servizi

Tuttavia, la moda rappresenta solamente una parte dei loro vasti interessi, rispecchiando molto la Generazione Z cinese. Il loro spettro di passioni comprende anche video game, anime, tech, lifestyle e intrattenimento. Questo approccio permette ai Cultural Opinion Leader di occuparsi di vari argomenti, discutendone apertamente sui social con la propria community.

Agli occhi delle generazioni più giovani, i COL appaiono più genuini, e interattivi. Infatti, hanno un coinvolgimento più profondo e autentico con il loro giovane pubblico rispetto ai KOL. Questo comportamento sui social ha permesso a questi nuovi influencer cinesi di consolidare la loro credibilità su più argomenti.

Cultural Opinion Leader (COL), influencer Cina value China
Credits: Hazel Meng

Essendo loro interesse la discussione attiva con gli altri utenti, non l’influenza su larga scala, i Cultural Opinion Leader tendono ad avere quindi maggior engagement con i propri seguaci. Inoltre, sono orientati maggiormente alla comunità più che al singolo follower. Difatti, solitamente costruiscono più comunità di follower su diverse piattaforme, piuttosto che concentrarsi su un social solamente.

COL e la rinascita dell’orgoglio nazionale cinese

Il successo dei Cultural Opinion Leader si inserisce anche all’interno dell’ormai esteso fenomeno del Guochao. I consumatori più giovani sono cresciuti in un contesto in cui la Cina era di fatto una potenza mondiale e leader globale dell’industria tech. Questo ha permesso alla Gen Z di sviluppare un forte orgoglio nazionale e di sentirsi parte attiva nella cultura e lusso globale.

In Cina, i KOL, influencer di fama nettamente superiore, invece hanno creato la loro fortuna grazie a brand occidentali, che dominano il mercato forti della loro reputazione e dell’alta qualità. Infatti, i Key Opinion Leader fanno riferimento soprattutto a consumatori pre-90, che hanno vissuto il periodo in cui il Made in China era considerato di basso valore e scarsa qualità.

Leggi anche: Dal “Made in China” al “China Chic”

Su quali piattaforme sono presenti e quali contenuti influenzano la Gen Z?

I Cultural Opinion Leader performano meglio su piattaforme come Little Red Book e Bilibili, piuttosto che Wechat e Weibo. Uno dei motivi principali è anche la base utenti delle piattaforme.

Infatti, su Xiaohongshu e Bilibili, la maggior parte degli utenti attivi hanno meno di 24 anni (48% e 76% rispettivamente). I consumatori della Generazione Z hanno una spesa annuale pro capite in beni di lusso che è già alla pari con quella della Generazione X.

Credits: Freestyle. La presentatrice Duan “Candice” Yushuang ospite speciale all’evento “Possible Conversation” tenutosi alla Guangzhou Taikoo Hui Boutique

Collaborare con COL può essere un’ottima strategia per aumentare la brand awarness e raggiungere nuovi potenziali consumatori. Infatti, sfruttando l’immagine di una persona leader nel suo campo di interessi, favorisce una maggior interazione con i clienti di quel settore, che a loro volta creano contenuti UGC, aumentando la portata del brand.

Recentemente il marchio di lusso Prada ha coinvolto Duan “Candice” Yushuang, volto della League of Legends Pro League (LPL) in una conversazione sulla famosa casa di moda, all’interno del progetto “Possible Conversation”.

Value China, società esperta nello sviluppo di soluzioni digitali e consulenza per il mercato cinese, è primo partner ufficiale di ByteDance e Tencent in Italia.

Vuoi espandere il tuo business in Cina? Contattaci per avere più informazioni info@valuechina.net 

Scopri i nostri servizi per il tuo business