Food&Beverage in Cina: il trend dell’acqua funzionale

Martina Segala

LinkedIn
Facebook
Telegram

In una Cina post-Covid, il mercato del food&beverage vede la nascita di un nuovo settore, quello dell’acqua funzionale contenente acido ialuronico e collagene.

Negli ultimi anni gli argomenti “salute” e “benessere” sono diventati centrali nella vita dei cinesi. Già nel 2016 il Presidente Xi Jinping aveva lanciato il progetto “Healthy China 2030” con l’obiettivo di sensibilizzare maggiormente la popolazione sul tema della salute fisica. La pandemia da COVID-19 non ha fatto altro che incrementare ulteriormente questa tendenza.

Il focus nelle scelte alimentari della popolazione cinese è passato negli anni dalla quantità alla qualità e, successivamente, dalla qualità al benessere. La Cina sta diventando il maggior mercato di consumo di alimenti e bevande nutrienti e salutari e la domanda sta crescendo rapidamente. Oggi prodotti naturali e funzionali occupano buona parte del mercato dei prodotti per il benessere.

Secondo un sondaggio di BCG, più del 30% dei cinesi ha iniziato a comprare più prodotti freschi. In particolare, i giovani cinesi (Millennials e Gen Z) prestano molta più attenzione alla propria salute e benessere. Prodotti naturali, fitness e argomenti sul peso sono diventati di tendenza sui vari social cinesi nell’ultimo periodo.

Leggi anche: Come promuovere alimenti in Cina: quali elementi considerare?

Con una maggiore consapevolezza dei vari benefici legati ad uno stile di vita sano, tanti cinesi hanno iniziato a cercare cibo fresco e più sano, oltre che agli integratori, creando nuove opportunità per il mercato del Food&Beverage cinese.

Mercato delle bevande in Cina

Il mercato cinese del F&B è in rapida espansione; conta ben 1,4 miliardi di consumatori e rappresenta uno dei settori con il maggiore potenziale. Nel 2019, il valore era di 578,5 miliardi RMB, con un trend di crescita del 4,46%. Si tratta di uno dei maggiori mercati al mondo.  

Con il miglioramento degli standard di vita della popolazione cinese, anche i gusti sono cambiati. Le persone cercano una maggiore diversità di prodotto, che siano di alta qualità e non inquinanti. Nonostante la varietà di bevande calde e fredde, il settore dell’acqua in bottiglia è tutt’ora in una fase di forte crescita.

Secondo Euromonitor, nel 2020 ha raggiunto un valore di 673.76 miliardi RMB, occupando il 29% del mercato delle bevande. Si prevede che manterrà un tasso di crescita del 4.93% nei prossimi 5 anni e che raggiungerà un valore di 720.83 miliardi RMB entro il 2025. All’interno del settore dell’acqua imbottigliata, l’acqua minerale rappresenta il 91% del mercato, seguita dall’acqua frizzante (7%) e l’acqua aromatizzata (2%). L’ultimo settore, insieme alle bibite energetiche sono in costante crescita.

I principali consumatori di bevande sono la Gen Z. Secondo un sondaggio fatto dal Shanghai Consumer Council, più della metà dei giovani cinesi nati dopo il 1997 acquista bevande almeno tre volte a settimana. L’acquisto di un tipo di bevanda è strettamente legato alle esigenze e ai valori di questa generazione. 

I giovani cinesi amano provare esperienze nuove, per cui cercano nuovi sapori.  Allo stesso tempo, il tema della salute è centrale; più del 40% dei cinesi tende a comprare bibite prive di calorie. 

La scelta della popolazione cinese è quindi passata dalla semplice soddisfazione della sete alla ricerca del gusto, fino ad arrivare alla ricerca del benessere.

Il panorama dell’acqua funzionale in Cina

Uno dei principali protagonisti degli ultimi trend nel mercato F&B è l’acqua funzionale.

Che cosa si intende esattamente per acqua funzionale? È un termine utilizzato per indicare acqua arricchita principalmente di sali minerali e vitamine, ma anche di sostanze come il collagene e l’acido ialuronico. Sono prive di zuccheri e svolgono diverse funzioni, tra cui drenante, rilassante e detossinante. L’acido ialuronico, inoltre, aiuta a mantenere la pelle idratata e morbida, per questo è molto utilizzata nei prodotti di bellezza.

A gennaio 2021 la National Health Commission (国家卫生健康委员会) ha approvato l’acido ialuronico come nuova materia prima per gli alimenti, dando vita così ad un nuovo settore nel F&B in Cina. Diverse aziende hanno lanciato nuovi alimenti a base di acido ialuronico e chiamati con il termine funzionali

La prima azienda a inaugurare il settore dell’acqua funzionale in Cina è stata Bloomage BioTechnology, leader nell’ambito della ricerca, sviluppo, produzione e vendita di prodotti a base di acido ialuronico.

Nel 2021 ha lanciato Shuijiquan (水肌泉). In ogni bottiglia sono presenti 66 mg di acido ialuronico sciolti nell’acqua, non sono presenti additivi ed è una bevanda priva di calorie e zuccheri, venendo incontro alle esigenze delle persone a 360°. 

A seguire, anche il brand HANKOW ER CHANG (汉口二厂) è entrato sul mercato con la sua versione di acqua funzionale chiamata Ha Water.

Con Shuijiquan, Bloomage BioTech ha inaugurato una nuova strada che unisce il settore della bellezza con quello delle bevande. La combinazione di questi due dà vita così a un nuovo mercato con un grande potenziale.

La pandemia ha portato l’attenzione dei consumatori sulla salute e il benessere. Dal 2021 è esploso il trend dell’acqua e del cibo funzionale. 

Nei prossimi anni saranno sempre più frequenti – e popolari – in Cina prodotti come l’acqua vitaminica, acqua con fibre, acqua con collagene, ecc.

Vuoi espandere il tuo business in Cina? Contattaci per avere più informazioni info@valuechina.net

Value China, società esperta nello sviluppo di soluzioni digitali e consulenza per il mercato cinese, è primo partner ufficiale di ByteDance e Tencent in Italia.

Scopri i nostri servizi per il tuo business