Hainan punta su turismo e duty-free

Redazione Value China

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Hainan punta sempre di più sul turismo…ed il duty-free. Secondo statistiche governative il settore ha registrato un importante aumento nell’ultimo anno e l’isola si prepara per permettere di importare direttamente prodotti di cosmetica.

I negozi duty-free offshore sull’isola di Hainan hanno guadagnato nell’ultimo anno la modica cifra di 1.8 miliardi di dollari, registrando un aumento del 34%.

Secondo dati dell’autorità locali, dal 1 dicembre 2018 fino allo scorso Novembre, i negozi duty-free dell’isola hanno accolto circa 3.29 milioni di consumatori e venduto circa 17.49 milioni di prodotti, un aumento del 31.87% rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente. I prodotti più popolari rimangono borse, orologi e cosmetici che rappresentano il 74.2% degli acquisti totali.

Fonte: CGTN

Duty-free e cosmesi

Dati i recenti successi e per incrementare il settore, da questo mese sarà possibile importare direttamente sull’isola prodotti di cosmesi internazionali. Sebbene non si tratti di un nuovo regolamento, alcuni prodotti possono essere importati direttamente sull’isola senza passare prima sul continente.

Importare direttamente prodotti sull’isola è considerata una mossa strategica vincente per irrobustire l’industria del turismo ad Hainan.

Sebbene i dettagli siano ancora pochi, per importare bisogna registrare la propria azienda direttamente sull’isola o dare alla China Duty Free Group (che è persona giuridica sull’isola) la delega per registrare l’azienda.



Per essere sempre aggiornato sulle ultime news dalla Cina e dal mondo, segui e contatta Value China!



Può interessarti anche: