1920x0

Trade War. Trump allontana l’accordo con Pechino

La guerra commerciale tra Washington e Pechino sembra non conoscere fine. Da Londra il Presidente Trump allontana l’accordo fino alle prossime elezioni statunitensi.

L’altalena dello scontro commerciale tra Washington e Pechino continua. Un rompicapo che oramai da mesi preoccupa l’economia mondiale ed i mercati. Dopo una timida apertura lo scorso mese, il Presidente Trump sembra intenzionato, ancora una volta, ad allontanare l’accordo con Pechino.

Da Londra, dove il presidente americano si trova per il summit NATO in occasione dei 70° anniversario dell’alleanza atlantica, è arrivata la dichiarazione che un accordo commerciale potrebbe “attendere l’esito delle elezioni presidenziali del novembre 2020 negli Stati Uniti”.

Il presidente a stelle e strisce, dando quasi per scontata la sua rielezione, ha continuato dicendo che << non ho messo una scadenza […] in un certo senso, mi piace l’idea di aspettare dopo le elezioni per l’accordo con la Cina>>.

Fonte: Foreign Policy

Nuovi dazi in arrivo?

Intanto da Washington arriva una nuova minaccia. Come dichiarato dal Segretario al Commercio Wilbur Ross:<<se non accade nulla tra ora e il 15 dicembre il presidente Trump ha detto chiaramente che ci saranno nuove misure>>. Con contromisure il Segretario allude a nuovi dazi del 15% su circa 156 miliardi di prodotti Made in China.

Notizia, questa, poco apprezzata dai mercati globali. Tokyo chiude con un calo dello 0,64%. Anche nel Vecchio Continente la situazione non migliora di molto. Francoforte tiene con un rialzo dello 0,21%. Milano si attesta intorno lo 0,03%. Londra e Parigi in negativo, rispettivamente -1,62% e -1,03%.



Per essere sempre aggiornato sulle ultime news dalla Cina e dal mondo, segui e contatta Value China!



Può interessarti anche:

Comments are closed.