a430eda0-239d-11e9-9177-bd3ae24bba4f_image_hires_171654

Arriva Youji, la nuova app di Tencent per la GenZ [CifNews]

Dopo Echo è la volta di Youji. La nuova social media app di Tencent è online. Il tentativo di soddisfare i bisogni della GenZ e contrastare il dominio di ByteDance

Recentemente Tencent ha ufficialmente lanciato una nuova app dal nome “Youji” con lo slogan record your real life. Questo è a tutti gli effetti l’ultima idea in casa del colosso di Shenzhen in materia di social media app. Youji sarà una third generation social app e cercherà di soddisfare il vorace appetito della Gen Z in fatto di tendenze e novità. Secondo la società, gli utenti potranno navigare online visionando i post giornalieri degli amici nell’app, nonché registrare e condividere con dei video ciò che accade nella propria vita. 

Youji combina funzionalità di social media e forum app, mentre la piattaforma aiuta a scoprire le persone a cui non sei connesso attraverso l’uso di hashtag e argomenti, rendendola di fatto una piattaforma aperta e molto inclusiva, a differenza di WeChat. Diversamente dalla nuova app social di Weibo, Oasis, questa nuova applicazione di Tencent combina le funzioni di Weibo con una caratteristica unica di “argomenti quotidiani”, che consente agli utenti di fruire di vari contenuti suddivisi in diversi hot topic.

Incluso il nuovo lancio Youji, Tencent ha ora creato quattro diversi tipi di app social, ovvero socializzazione di personaggi virtuali, socializzazione di brevi video, incontri e social network.

La presentazione di Youji  è arrivata una settimana dopo l’arrivo di Echo, una nuova app social che offre chat audio dal vivo. Attraverso quest’ultima applicazione, che ad onor del vero ha destato non poche perplessità tra gli utenti ed esperti del settore, gli utenti possono vedere lo slogan “incontra le voci che ti piacciono”. Nella sua home page, ci sono tre schede “Segui”, “Tendenze” e “Nelle vicinanze”, per controllare gli streamer più seguiti, i contenuti più popolari  e altri utenti nelle vicinanze.

Le app di social audio come Echo non sono una novità in Cina, ma secondo l’ultimo rapporto di QuestMobile, proprio le audio app potrebbero essere il prossimo strumento principale per i social network andando così a sostituire definitivamente i messaggi scritti. Secondo le più recenti statistiche, anche altre società hi-tech cinesi stanno esplorando in modo sempre più approfondito le nuove frontiere del social networking per le giovani generazioni.  Ad esempio, ByteDance ha lanciato Duoshan e Feiliao; Alibaba ha presentato Real Ruwo per gli studenti universitari; e Baidu ha annunciato il proprio social network chiamato Tington, ma ancora non se ne vedono gli sviluppi. 

Non sarà sicuramente facile. Tencent ha già provato più volte a far breccia tra i giovanissimi con diverse app, ma senza successo.

“Paragonare la Gen Z ai millennials sarebbe sbagliato, al contrario dovrebbero essere presi come gruppo separato, sono a tutti gli effetti la prima generazione di nativi digitali che si affida alla tecnologia per massimizzare il proprio tempo”, ha dichiarato Ray Ju, senior strategist di Labbrand. Sempre connessi al villaggio globale, grazie alla sua massiccia presenza online, non sorprende che la Generation Z cinese sia il più grande consumatore digitale di qualsiasi mercato.

“Stimo il mio tempo al telefono circa cinque ore al giorno”, ha detto Yifei Du, ragazzo di Shanghai di 19 anni. “Uso anche i social media per chattare e seguire gli influencer per ricevere suggerimenti per gli acquisti da loro. A volte genero i miei contenuti su Xiao Hong Shu”.

In Cina, la Generazione Z non è solo esperta in materia digital, ma anche pioniere dello shopping sui social media, secondo The Current Daily. Un incredibile 70% di loro è disposto ad acquistare prodotti sui social media. Questa cifra è superiore a quella della generazione successiva agli anni ’90 (58%) e alla generazione successiva agli anni ’80 (60%). I comportamenti online dei consumatori cinesi di Gen Z sono più sofisticati così come il loro standard di efficienza dello shopping, reso possibile dall’esperienza efficace di cui gode la Cina.

Questi giovani ragazzi hanno voglia di spendere e comprare online, facile quindi immaginare il perché Tencent abbia accelerato la sua corsa per far breccia negli smartphone dei consumatori di domani. Con Youji ed Echo Tencent riuscirà a risollevare la china ed approdare finalmente negli smartphone della GenZ riuscendo finalmente a battere la video app Douyin di ByteDance?



di Cifnews  雨果网

Cifnews 雨果网 è il primo media cinese specializzato nel cross-border e-commerce. Siamo il principale network editoriale ed organizzatore di eventi nel settore in Cina. La mission di Cifnews è quella di raccontare oltre Muraglia il mondo tech, digital e l’innovazione tout court del nuovo “Made in China”, un mondo ancora sconosciuto al grande pubblico occidentale. Le nostre attività principali sono il publishing, la formazione online & offline e le fiere di settore, con il nostro format di eventi dedicato ai professionisti dell’import ed export con la Cina – CCEE (Cifnews Cross-border E-commerce Exhibition). Fondato nel 2013, Cifnews è basato a Xiamen, nel Fujian. Nel 2017 è stato creato l’International department, con uffici a Padova (Italia) e Los Angeles (California).



Può interessarti anche:

Comments are closed.