Metro vende a Wumart la quota di maggioranza degli affari in Cina

Redazione Value China

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

In arrivo un passaggio di consegna importante. Metro si sta preparando a cedere le quote di maggioranza delle proprie azioni cinesi a Wumart.

E’ recente la notizia secondo cui Metro, enorme azienda tedesca operante come grossista, si stia preparando a cedere le quote di maggioranza delle proprie operazioni cinesi a Wumart, rivenditore cinese.

A quanto risulta, questa decisione sarebbe stata presa affinché la compagnia tedesca possa delegare la gestione degli affari in terra cinese a Wumart, principale attore di questa dinamica economica.

Fonte: FIRSTonline

I termini dell’accordo

Stando alle ultime dichiarazioni, i dirigenti di Metro hanno detto di aver valutato la propria attività in Cina pari ad € 1,9 miliardi e che, nonostante questa importante cessione, il gruppo tedesco manterrà un buon 20% di partecipazione.

L’accordo, dunque, che si andrà a definire è già stato denominato “Metro Wumart China“.

Fonte: Bloomberg

Tempistiche e prospettive

Olaf Koch, CEO di Metro, ha dichiarato che, secondo le previsioni, l’accordo dovrebbe portare circa € 1 miliardo dalla vendita di quote.

Secondo quanto dichiarato da Koch, le tempistiche in cui si è delineato l’affare sono state di circa due anni.

In questo tempo, Metro ha valutato l’andamento dei propri affari in Cina che, per quanto produttivi, hanno fatto sì che l’azienda tedesca valutasse opportuno stabilire questa Joint Venture con l’ente cinese, Wumart.

Fonte: Reuters UK

Il “bottino” di Wumart

Ad ogni modo, andando ad analizzare il volume d’affari di Metro in Cina, Wumart avrà da gestire un volume non indifferente di operazioni.

Considerando Pechino e Shanghai, le attività di Metro in Cina consistono di circa 97 negozi, oltre a svariati beni immobili.

Nell’anno fiscale 2017-2018, al netto delle classiche imposte, Metro ha realizzato circa € 153 milioni di utili in Cina.

Fonte: scmp

Probabili scenari

Tutto questo, inoltre, si è verificato in un periodo molto particolare, in cui tutti i grossisti e rivenditori operanti in Cina trovano una forte concorrenza da parte degli operatori online.

Per questo, i vertici di Metro avrebbero dichiarato che questa Joint Venture con Wumart consentirà all’azienda tedesca di esplorare nuove ed interessanti opportunità di cooperazione non solo con Wumart, ma anche con il suo partner tecnologico Dmall.

Se vuoi restare aggiornato sulle news del mondo cinese, segui e contatta Value China!



Può interessarti anche: