My Website - My Flickr - My Facebook -  My Google+ - My 500px -  My Darqroom -  My Pinterest

Pechino 2022: arrivano le nuove mascotte

Pechino inizia a pianificare le sue olimpiadi invernali del 2022, una vetrina importante per tutto il paese. Ed intanto arrivano le nuove mascotte ed una collaborazione con l’Italia.

Pechino inizia a pianificare le sue olimpiadi invernali del 2022. Senza ombra di dubbio l’evento sportivo internazionale sarà un’importantissima vetrina non solo per la capitale, ma per il paese intero. La capitale cinese sarà inoltre la prima città ad ospitare sia le olimpiadi invernali che quelle estive, con l’edizione del 2008.

Fonte: People’s Daily Online

Al di là del giusto valore sportivo, Pechino è anche ben conscia del valore “commerciale” dei Giochi olimpici e per questo non baderà a spese. Il comitato organizzatore ha già annunciato infatti di essere pronto a investire 1,5 miliardi di dollari per l’evento sportivo.

Bing Dwen Dwen e Shuey Rhon Rhon: le nuove mascotte

Ieri il comitato organizzatore ha svelato i “volti” dei Giochi olimpici che si terranno dal 4 al 20 febbraio 2022. Un panda di nome “Bing Dwen Dwen” ed una lanterna rossa chiamata “Shuey Rhon Rhon”. Le due mascotte sono state presentate allo Shougang Ice Hockey Arena di Pechino alla presenza del vicepremier cinese Han Zheng e del presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach. Chen Jining, presidente esecutivo di Pechino 2022 e sindaco della capitale, ha spiegato l’idea alla base delle due mascotte: <<Combinano elementi della cultura tradizionale cinese e uno stile moderno e internazionale, oltre a sottolineare le caratteristiche degli sport sul ghiaccio e sulla neve, e quelle della città ospitante. E mostrano chiaramente le aspettative del popolo cinese per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Pechino e il caloroso benvenuto della Cina agli amici di tutto il mondo>>.

Anche il presidente del CIO ha molto apprezzato la scelta, sottolineando come le due mascotte integrino “i migliori elementi e caratteristiche della Cina e del suo popolo.”

Fonte: oasport.it

Neve italiana sulle piste di Pechino

Pechino inizia a pianificare le sue olimpiadi invernali del 2022, guardando anche all’Italia. La neve artificiale sulla quale vedremo competere sportivi da ogni angolo della terra sarà infatti altoatesina. La TechnoAlpin sarà infatti per la prima volta l’unica committente dell’evento.

Fonte: altoadigeinnovazione.it

Grazie alla stretta collaborazione tra la sede centrale di Bolzano e la filiale in Cina, il leader mondiale della tecnologia dell’innevamento è stato in grado di aggiudicarsi tutti i bandi di concorso inerenti alle competizioni che si terranno alle olimpiadi invernali e, di conseguenza, i prestigiosi appalti emessi nei mesi passati in Cina.

Comments are closed.