Zuckerberg: “Non ascoltai i consigli su Wechat e me ne pento”

Giacomo Gualini

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Il CEO Facebook: “Non compresi le potenzialità di questa app”

Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, si è detto pentito di non aver seguito i consigli sull’app che ormai domina il mercato cinese:Wechat.

“Se solo avessi ascoltato il tuo consiglio quattro anni fa” ha scritto Zuckerberg su Facebook nella giornata di venerdì, in risposta a Jessica Lessin, fondatrice di The Information, che aveva richiamato un articolo del Marzo 2015 in cui consigliava a Facebook di seguire gli sviluppi della piattaforma Wechat.

Privacy e servizi aggiuntivi

Zuckerberg ha annunciato settimana scorsa che Facebook si porrà l’obiettivo di trasformarsi in una piattaforma fortemente incentrata sul tema della Privacy.

Particolare focus verrà rivolto alla sezione di messaggistica privata, creando “più opportunità di interazione tra gli utenti, inclusi servizi quali chiamate, chat video, gruppi, storie, pagamenti.

Stando a quanto postato dal CEO di Facebook nella giornata di giovedì, Facebook si evolverà gradualmente, fino ad includere servizi innovativi e ad ampio raggio, offrendo non solo i servizi standard, ma anche una vasta gamma di ulteriori servizi per privati.

Facebook prenderà esempio da Wechat

In questo senso, Facebook prenderà sempre più esempio da Wechat.

La potenza della piattaforma cinese, infatti, è principalmente basata sulle funzioni di messaggistica e Social Media, che contano oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo.

Tuttavia, la forza di Wechat è motivata anche da ulteriori funzionalità sviluppate col tempo, come un’ampia gamma di mini-programmi e pagamenti digitali, che permettono agli utenti di fare acquisti online, chiamare un taxi, ordinare pasti a casa e tanto altro ancora.

Ammirazione per i servizi Wechat

Zuckerberg non finisce di spendere parole di stima e ammirazione per il lavoro svolto dagli ideatori dell’app Wechat.

Wechat ha sviluppato un ottimo piano nel reindirizzare il traffico degli utenti verso le società di vendita (come nei casi di JD.com e il servizio di delivery Meituan Dianping) all’interno dell’app stessa.

Facebook deve svolgere un lavoro importante da questo punto di vista, dato che quasi tutti gli utenti si spostano su Ebay o Amazon per effettuare acquisti online”.

Se vuoi sapere come funziona Wechat e capirne l’enorme potenziale, segui e contatta Value China!

Potrebbero interessarti anche: